CONFLITTO DI NUMERI

OBIETTIVI E METODI

OBIETTIVO#1: AUTONOMIA E AUTODETERMINAZIONE DEGLI STUDENTI
METODO#3: incoraggiare le competenze comunicative

Fascia di età suggerita:

11-15 anni

Target

TUTTI GLI STUDENTI

MATERIA

Tutte le materie

Requisiti

Cartellini con numeri (da 1 a 9), tanti quanti gli studenti in ogni gruppo

DURATA

BREVE

Dividi gli studenti in gruppi e assegna dei numeri
La configurazione ideale consiste nel creare due gruppi di nove studenti; ogni studente nel gruppo posizionerà sul petto un cartellino con un numero.

“La matematica come gioco”
Chiama dei numeri con differenti cifre, formati da un massimo di tre cifre. Gli studenti proveranno a formare questi numeri tra loro, utilizzando semplice operazioni matematiche (+, -, x, /) e muovendosi nello spazio in modo da avere una cifra vicina all’altra.
Per formare i numeri, aiuta gli studenti con le operazioni matematiche, oppure chiedi loro di trovare la soluzione a un’espressione. Gli studenti possono anche aiutarsi a vicenda: collaborando possono essere più rapidi. Tutti gli studenti devono partecipare all’attività.

Valutazione
La valutazione può focalizzarsi su come ha funzionato la collaborazione, sui ruoli e sulle soluzioni che hai osservato.
A titolo esemplificativo, i criteri per la valutazione possono essere:
a. Chi è stato il leader nel gruppo? La leadership è considerata positiva quando non ostacola la collaborazione;
b. Come si è comportato il gruppo quando è sorta una discussione? In questo caso, è positivo quando i conflitti vengono discussi e risolti;
c. Quanto velocemente il gruppo ha raggiunto una soluzione? La gestione del tempo è un elemento importante del lavoro di gruppo.

l

SINTESI

L’obiettivo dell’attività è di migliorare la collaborazione, potenziando la comunicazione e stimolando la ricerca di soluzione creative ai problemi.
Svolgendo l’attività ripetutamente, gli studenti diventeranno consapevoli delle proprie competenze di comunicazione e collaborazione.

Esplora le attività!

ESPLORA "ALL IN TEACHER KIT"!